giovedì 8 marzo 2012

39 forum per il QTRP (Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico)

39 Forum per  la tutela di 39 Zone paesaggistiche calabresi.

La Regione Calabria è la sesta in tutta Italia che presenterà il QTRP (Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico) per la cui redazione ha avviato l’innovativo progetto, “Insieme si può”, con il quale ha voluto coinvolgere, Istituzioni locali, Associazioni di volontariato, Associazioni culturali, ambientaliste e Associazioni protezioniste, Professionisti, semplici Cittadini, Imprenditori, Studenti e Giovani, per avere proposte e segnalazioni dal “basso” e cioè da coloro che sono a diretta conoscenza dei luoghi, evitando, così, scelte ed imposizioni “dall’alto”.
Per consentire la partecipazione, sono stati previsti 39 appositi forum relativi ad altrettante zone di competenza. 

Ogni forum si avvale di 4 tavoli tematici: 

  • “Conservazione dinamica”
  • “Gestione sostenibile” 
  • “Riqualificazione e trasformazione delle aree  compromesse: Paesaggi dinamici” 
  • “ Nuovi paesaggi intrasformabili”. 


Il terzo forum si è tenuto a Bagnara calabra il 2 marzo scorso; l’area trattata è stata la nostra splendida “Costa Viola”.

In apertura dei lavori è stata lamentata una scarsa partecipazione (che a mio modesto avviso è derivata da una insufficiente pubblicizzazione da parte dei Comuni interessati). Il  progetto è stato, quindi,  presentato brevemente  dal sindaco Cesare Zappia, dall’assessore provinciale all’urbanistica, Giuseppe Pirrotta, dall’assessore Regionale Piero Aiello e poi meglio illustrato dal dirigente del dipartimento regionale Urbanistica e Governo del Territorio, Saverio Putortì, dal presidente dell’ordine degli architetti di Reggio Calabria, Paolo Malara, con la coordinazione del Dirigente del Dipartimento Urbanistica della Regione Calabria Arch. Paolo Galletta; è stata sottolineata la novità ovvero la volontà di fare decidere al territorio stesso le linee guida del QTRP. 

Si è quindi passati al cuore del forum: i quattro tavoli tematici per ognuno dei quali, i partecipanti  hanno avuto a disposizione  un questionario da compilare con i propri suggerimenti e le proprie indicazioni.


Per Palmi hanno partecipato: il Comune con i suoi rappresentanti, l’Associazione “Italia Nostra" e l’Associazione Aura Loci Per Aspera Ad Astra per la quale erano presenti oltre me, il suo Presidente, Avv. Ferruccio  Nicotra, il Vice Presidente, Rag. Giuseppe Pietropaolo, i soci: Ing. Francesco Deodato,  gli architetti Severino Cannata e Saverio Saffioti.
Tutti hanno avanzato proposte interessanti che potrete esaminare in questi link dei quattro tavoli tematici che la regione ha pubblicato su Internet.



Tavolo 3 - Paesaggi Dinamici

Tavolo 4 - Nuovi paesaggi intrasformabili



La giornata si è rivelata  veramente stimolante, importante e avvincente. 

Un bell’esempio di democrazia: chi meglio dei cittadini conosce le problematiche del luogo!?

Ecco come potrebbe nascere un Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico perfettamente coerente e aderente a tutto il territorio regionale.

Quest’esempio di fare politica dovrebbe essere applicato ai vari livelli di competenza e di settore, almeno a quelli principali e più importanti.

Perché realmente, se ci fosse stato più tempo e attenzione, sarebbe stato democraticamente ineccepibile organizzare dei pre-forum, coinvolgendo un maggior numero di partecipanti qualificati in grado di portare avanti un’unica linea che rappresentasse l’intera cittadinanza.  

LOID

3 commenti:

  1. Aura Loci Per Aspera Ad Astra8 marzo 2012 22:55

    Ottimo lavoro, Lory. Come sempre attenta e tempestiva. Naturalmente, tocca a me ora trovare il tempo per aggiornare il sito di Aura Loci...

    RispondiElimina
  2. Bene, Buon Lavoro e magari dopo che lo aggiorni pubblica anche qui il link di riferimento

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina